Mariano Pietrini inaugura la sua prima mostra negli USA

postato in: Uncategorized | 0

Mentre riceve le chiavi della città dal sindaco di JacksonL’artista barcellonese Mariano Pietrini,  da alcuni giorni si trova negli Stati Uniti per inaugurare la sua prima personale di pittura negli USA . La mostra è stata inaugurata nella notte, alle tre italiane, a Jackson, presso BRAVA MISSISSIPPI  art exhibit at  the Municipal Art Gallery mentre la prossima settimana le circa 40 opere di Mariano Pietrini saranno esposte a New Orleans.

 

“Sono stupito dell’accoglienza che mi hanno riservato qui negli Stati Uniti D’America-ha dichiarato l’artista barcellonese-. Sono qui da una settimana, ormai, per contribuire ai preparativi della mia prima mostra oltre oceano. La signora Caracci mecenate d’arte è colei che ha reso possibile questo evento esaudendo un desiderio del marito che anni fa si è trovato in Sicilia e si è emozionato visitando il parco museo Jalari”.Da destra il Sindaco di Jackson, Ora Reed pr, Miss Caracci, il governatore del Mississippi Phol Bryant, Mariano Pietrini, Il Professore Tanino Materia Interprete

 

Per l’inaugurazione della mostra di Pietrini è stato allestito uno spettacolo di benvenuto e tra gli ospiti illustri c’era persino il governatore del Mississippi e il sindaco di Jackson

 

Il Governatore Phol Bryant ha consegnato all’artista una targa di riconoscimento

Mentre il Sindaco della città di Jackson ha consegnato a L’artista pietrini le chiavi della cittàcon il governatore del Mississippi Phol Bryant

 

“è stato un onore ricevere il benvenuto del governatore che con grande gesto di amicizia durante il suo discorso ha voluto chiamarmi l’amico Mariano ed una sorpresa maggiore è sato ricevere le chiavi della citta di Jackson”

 

L’artista è emozionato ma al tempo stesso euforico “Sono veramente emozionato, pronto a trascorrere una bella serata e pronto a vivere con entusiasmo questi giorni qui a Jackson e con maggiore euforia la prossima settimana di esposizione a New Orleans”

 

Barcellona 13/05/2016

Please follow and like us:

Lascia un commento